La CONCORRENZA nel Matrimonio ce l’hai in CASA

Se lavori nel Matrimonio impara a difenderti dalla concorrenza che hai in casa.

Quante volte ti è capitato di fare un appuntamento di quelli “BELLI”.

Dove la coppia ti piace, ammira la tua professionalità, vuole i tuoi servizi ed è entusiasta di quello che fai?

Immagino che non sia così frequente, ma capita che accada e tu sei in un brodo di giuggiole perché finalmente qualcuno ti capisce.

Parlate di tutto quello che puoi fare per loro, e tutti siete entusiasti sul risultato che ci sarà…. Ma quando arrivate al “PUNTO DOLENTE” c’è la doccia fredda.

Davanti al prezzo si irrigidiscono e non sono più così contenti e solari.

Non si aspettavano  che quella proposta fosse così costosa, e allora inizia la trattativa condita di “non ce lo possiamo permettere” e di “vienici incontro” e poi di “al nostro matrimonio ci saranno tanti amici che dovranno sposarsi”, e così via tutta la lista del “Vorrei ma non posso”.

Così hai due scelte davanti a te, mollare tutto e finirla lì oppure cercare il modo di chiudere comunque l’accordo.

Magari togli qualcosa, limi il prezzo, ti accordi sui pagamenti….. mandi giù il rospo…. E riempi la data.

Non sei al massimo della felicità però ti dici che hai fatto bene perché hai chiuso una data e la coppia è una di quelle che merita uno sforzo perché ha capito quanto vali.

Così ti prepari al meglio per erogare il tuo servizio, come sempre.

Arriva il giorno del matrimonio, tu sei tutto pronto a dare il massimo per la tua coppia che ha capito quanto vali e sa dare il giusto peso alla tua professionalità….

E ti arriva la doccia gelata sulla testa.

Li vedi arrivare con due Lamborghini in villa, hanno incaricato un gruppo di artisti di strada per fare l’accoglienza degli ospiti, e alla torta sparano 15 minuti di fuochi d’artificio.

Ad occhio ti rendi conto che hanno speso 5.000 euro per quei servizi, mentre a te hanno tirato fino all’osso.

Non puoi crederci, ma è evidente…. Ti senti fregato.

Questo succede molto più spesso di quanto credi, ed è il frutto della mancanza di un PROTOCOLLO di VENDITA.

 

Nel Matrimonio ogni azienda ha 2 tipi di concorrenza: DIRETTA e INDIRETTA.

Quella Diretta è semplice da individuare, e con un posizionamento efficace la puoi togliere di mezzo facilmente.

Ti confronti con questo tipo di concorrenza PRIMA del CONTRATTO.

Sono i professionisti che fanno il tuo stesso mestiere, più o meno bene, e con i quali fai la battaglia sul Prezzo o sulla modalità di erogazione del servizio.

Dalla Concorrenza Diretta dovresti distinguerti prima, in fase di Marketing attraverso il Brand Positioning, per poter dire chiaramente agli sposi cosa hai di speciale rispetto a tutti gli altri.

Quella Indiretta invece è formata da tutte le altre categorie di fornitori oltre la tua. E’ più difficile da combattere specie se non si ha una Strategia di Vendita che funziona su basi scientifiche.

Chi ti dice che la vendita è un Arte, non sa neanche di cosa parla.

Con questo tipo di concorrenza ti confronti DOPO il CONTRATTO.

In ogni matrimonio ci sono in media 20 aziende che PESCANO NELLO STESSO PORTAFOGLI, e se tu non sai come farti largo in questa corsa a chi pesca meglio sei fritto.

Partiamo da 2 dati oggettivi.

L’ISTAT ci dice che in media in Italia per ogni matrimonio si spendono 23.000 €, escluso il Viaggio di Nozze.

FEDERCONSUMATORI afferma che questa cifra sale a 36.000 € basandosi su una rilevazione diretta sugli utenti. Anche in questo caso sembra essere escluso il Viaggio di Nozze.

Forse entrambi i dati sono un po’ sballati, perché non tengono conto dell’indotto, vale a dire delle spese che vengono fatte anche nelle rispettive famiglie come abiti, ristrutturazioni case, accoglienza ospiti che vivono lontano, festeggiamenti vari prima e dopo l’evento.

Ma partiamo da questi dati che sono frutto di rilevazioni statistiche a livello nazionale.

Per ogni matrimonio ci sono in media 20 aziende che si contendono l’intera “torta” dalla quale mangi anche tu.

Questo tipo di concorrenza non viene mai considerata in un processo di vendita.

E’ qui invece che si PERDE la GUERRA, è qui che si perdono i margini veri quelli che ti permettono di ottimizzare davvero una vendita.

Se non ti dai da fare continuerai a rimanere sbigottito davanti a spese folli rispetto al budget che hanno dato a te. Ma la rabbia non si mangia.

Se non sai come fare per risolvere il problema della concorrenza DIRETTA e di quella INDIRETTA clicca qui http://weddingvendita.it perché è il momento giusto per riprenderti la tua rivincita.

Commenti FB

commenti

2 comments

  • Franco Sacconier

    Questo discorso credo di averlo gia letto e sentito. Comunque è sicuramente importante. Sono convinto che sia necessario distinguersi prima. Anche se non è facile. Aspetto con ansia di avere il Protocollo di Vendita. Ciao

    Reply to Franco Sacconier

Comments & Reviews

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*