Privacy Policy
Comunicazione Marketing Vendita

SE PENSI CHE ROMPERE LE PALLE SIA LA STRATEGIA GIUSTA SEI UNO SFIGATO

CHIAMATE A FREDDO

Da anni vedo il ripetersi delle stesse azioni illogiche e stupide dettate dal medesimo “modus operandi”: scassare le palle a più sposi possibili nella speranza che tra la massa ci sia qualcuno che accetti la proposta.

Gli sposi sono presi d’assalto continuamente, bombardati da informazioni inuTili che gli rimbalzano in testa e vengono dimenticate più velocemente di quanto siano state recepite.

E’ come imbattersi in un posto di blocco dal quale vogliamo liberarci il prima possibile.

Polizia-stradale-f-573x300

Nelle fiere troviamo l’apoteosi di questo modo banale di fare marketing, dove ogni povera coppia di fidanzati viene messa in un frullatore, tirata per la giacca, messa a sedere su uno sgabello, riempita di informazioni standard (che l’operatore crede siano di fondamentale importanza), caricata di materiale pubblicitario e contornata da salamelecchi degni di una vendita anni ’80.

In questo infernale meccanismo gli sposi escono con le idee confuse, e gli operatori con un premio di consolazione che viene invece scambiato con un forziere pieno d’oro: la scheda contatto.

Alcuni operatori mi dicono: “ma sai Roberto, noi facciamo delle schede contatto molto approfondite, oltre ai dati anagrafici chiediamo anche un sacco di cose agli sposi”….. BENE, PECCATO però che gli sposi non abbiano fatto altrettanto con gli operatori.

SI, gli sposi assorbono in modo passivo le informazioni senza capacitò critica perché tutto è falsato da 3 fattori:

  • Poco tempo a disposizione

  • Tante proposte che si somigliano e si confondono

  • Gli sposi sanno che si tratta di una realtà virtuale, dove quello che le aziende promettono non è verificabile

Fin qui però ognuno pensa di essere diverso, di non fare gli stessi sbagli della concorrenza, di aver pianificato azioni più raffinate.

NESSUNO però si rende conto che il problema risiede da un’altra parte, è parte integrante del sistema.

IL VERO PROBLEMA DELLE AZIONI CHE VEDO E’ NEL CONTATTO A FREDDO.

fiera sposi

Il contatto a freddo è qualunque tipo di approccio attivo, dove attraverso telefono, mail o web invitiamo una coppia di sposi ad entrare in contatto con la nostra azienda.

NON FUNZIONA, NON FUNZIONA e NON FUNZIONA.

E’ SCIENTIFICO. NON PUOI FARCI NIENTE!!!

Rompere le palle a più persone possibile per trovare qualcuno disposto a scegliere la tua azienda è veramente da sfigati.

Si hai capito bene, è un’azione da sfigati e sai perché?

troppi input

Provo a farti capire bene quello che intendo provando a girarti il problema.

Rientri a casa dopo una giornata dura e ti prepari una gustosa cenetta, hai appena riempito il bicchiere di un vermentino ghiacciato e in mano tieni una forchetta pronta ad arrotolare gli spaghetti fumanti con la bottarga che hai nel piatto e ……. DRIIIIIIIN, DRIIIIIIN

Un numero che non conosci. Hai il dubbio se rispondere ma siccome sei una persona sempre disponibile con gli altri decidi di pigiare sul pulsante verde e: “Pronto?”

Dall’altra parte trovi il venditore del Folletto che ha saputo da tua cugina che ne hai uno vecchio e ti spara un’offerta irrinunciabile e ti enuncia tutte le qualità dell’attrezzatura che vuole venderti.

Tu hai 2 scelte.

  1. “Grazie ma non mi interessa, e in questo momento sono in una riunione importante. Buonasera”

  2. Ascolti in modo passivo, provando a mettere qualche spaghetto in bocca senza farti accorgere per non mancare di rispetto. Poi alla fine della filastrocca che hai ascoltato dici gentilmente che in questo momento non è di tuo interesse.

Al 99% il Folletto lo devi cambiare veramente, avresti davvero bisogno di un nuovo aspirapolvere per velocizzare le operazioni di pulizia di casa, ma in entrambi i casi il risultato della telefonata è il medesimo: NON COMPRI. E il giorno che comprerai non lo farai dallo sfigato che ti ha mandato a puttane quel succulento piatto di spaghetti.

Ecco cosa significa fare un approccio a freddo, ecco cosa si rischia se il marketing della tua azienda è basato sulla “Legge dei Grandi Numeri”, quella legge che ci hanno insegnato negli anni ’80 e secondo la quale a più persone tritavamo le palle, più crescevano le possibilità di firmare un contratto L

Ascolta cosa succede quando fai un’azione a freddo, senza aver prima pianificato la comunicazione.

Ti sei mai sentito come questa centralinista?

Pianificare la comunicazione è per forza di cose l’unica azione intelligente che puoi fare. Ovviamente dopo aver fatto un Brand Positioning corretto.

Il Brand Positioning e l’individuazione del “Tipo Cliente” giusto sono passaggi fondamentali che ti aiutano a creare l’Engagement (il coinvolgimento) con l’utente.

i do

Si tratta di un PERCORSO PERFETTO, di un insieme di elementi che mirano dritto all’obiettivo senza dispersione di energie, di forza lavoro, di tempo e di soldi.

Se non hai creato il percorso perfetto non arrivi da nessuna parte, nel frattempo la concorrenza si prende tutti i tuoi soldi.

Per creare il tuo PERCORSO PERFETTO prova ad entrare nella Wedding Revolution 😉

Commenti FB

commenti

Roberto Di Carlo
Da oltre 20 anni lavora nel mondo dei matrimoni: la creatività e gli studi classici sono i due elementi su cui si basa il suo eclettismo, ma la sua passione rimane la creazione di progetti innovativi ed il management.
You may also like
Per vendere agli Sposi non conta la qualità!
Come migliorare le vendite di un MENU di nozze infiocchettando il PREVENTIVO
2 Comments
  • Adriana
    Mag 13,2016 at 15:43

    Desidero iscrivermi alla newsletter. Grazie

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

Iscriviti Newsletter